VERSI su ”TRISTESSE ” DI CHOPIN

Ascolto ”Tristesse” di Chopin, e ti vorrei qui’ chiunque tu sia per leggerti una Lirica tratta in Poesia simpatica e romantica dolce e sognatrice e vederti accanto a me serena ricamatrice delle gioie della notte.     Lirica di Raimondo Loriga dedicata ai miei ”sogni d’Amore,e quindi a me stesso ed a qualcuna che non conosco ancora…”Immaginifica”,forse… dedicata ai mandanti … Continua a leggere

L’Amor CHE SI VENERA SOLTANTo

L’Amor che si venera soltanto e’ quell’astuto pianto che recinge i cuori, L’Amor vedentoti a Me accanto diverrebbe una sosta mai iniziata ai limiti di una magica cascata dove al tramontar dei sogni poi ci baceremo     Lirica di Raimondo Loriga Dedicata A Diana Moraru.(La farfalla che Amo) L’

A VALENTINA

Sia aperta la finestra per una notte oh dolce Musa entrera’ nel  vostro sogno una dormiente parola evochera’ l’oscur bisogno che tace ancora una tenera scusa una carezza sola. A Valentina dono le luci mai spente prima l’auror della mattina gli sguardi mai solcati i desideri mancati la proposta mai fatta l’inesorabile disfatta, il celar d’Amore senza casta il prevedibile … Continua a leggere

SONO TRISTISSIMO PER Amore

Sono molto triste la’ dove la gioia assopisce dove l’inverno gioisce io son molto triste dove reclamano i venti i danni della onesta fortuna dove la pioggia di luna ti fece divenire d’argento con questo delicato tormento chiudo il mio quadro son innamorato,vago  e deluso parvenza di un giovane illuso in cerca dell’amor senza affanno.     Lirica di Raimondo … Continua a leggere

L’ABBANDONO

Io ti ho Amata Io Ti ho Ispirata ove la vita non lascia mai condono sei come una rugiada sulla strada disidratata e per questo lascio a Te Il Mio Abbandono.     Lirica di Raimondo Loriga tratta dalla Silloge ”Mari d’Ombra”,1975 dedicata a Valentina e a Lore

LA PICCOLA ARPISTA PAZZA

Vaga di stanza in stanza cercando nuove note per comporre melodie sempre le sue ed essendo una giovanissima compositrice diventa attrice quando sul palco suona di se stessa ed il pubblico fa la ressa solo per ascooltarla.ed amarla in ognuno dei suoi gesti. Quando poi si appoggia allo strumento durante l’assolo l’orchestra si ferma e la segue con lo sguardo … Continua a leggere