AD ISABELLA

Dolce Elisabetta, sei come una Tempesta che non lascia traccia un alveare in fuga dalla Regina Madre una spiaggia refusa un flebile avanzare nellla caccia. Elisabetta sei la via stretta che non vuol morire ne inziare una parola detta ancora da cercare un sibilo nel vento che sento sospirare. Vorrei morir ascoltando battere il tuo cuore baciarti  in ogni Tuo … Continua a leggere

UNA VITA INTERA DA POTER POI RACCONTARE

Amo di Te il tuo sguardo e immaginarti quando   ti sfiori il volto e con dolcezza  accarezzi i capelli spettinati al vento. Mi piace immaginar di Voi giovane Donna ogni momento, anche quelli piu’ banali e men creativi anche quelli passivi quando non fai niente. Mi piace immaginarti nel sogno corrente e vederti contemplare l’orizzonte sconosciuto la strada sileziosa … Continua a leggere

LE CIGLIA DI VALENTINA

Avrai ”rumori” questa Mattina mia cara Valentina Angelo mai dimenticato della Notte, quando ti poserai su di me? Quando donerai un Tuo ”estraniarsi” alle mie tristi parole….Sei come le Giovani Ancelle che giungono un innocuo furuncolo oppure una tempesta d’Estate, ma Tu Valentina appartieni alle Fate, ed ogni tuo gesto anche il piu’ modesto a sembrare mi fa diventare quel Cavaliere … Continua a leggere

Valentina e Le Foglie di The

L’ammirevole richiesta d’un Sogno lo stanco bisogno la giornata che si conclude ”atipica”. Ogni cosa puo’ diventare Mitica anche un ricordo proveniente dal cuore. Come quelle giornate di pioggia che ricordano tutti i silenzi… Dirai Tu sei passato da qui dai tuoni lontani e timidi assensi che vibran sui vetri , dalle gioe scomparse di una notte. Valentina e’ come … Continua a leggere

ESSERE MADRE

Essere Madre delle battaglie inconquistate aver perso un figlio in baracche mai trovate essere madre ed andarsene via. Verso tombe innominate o palestre idolatrate dalla finta cortesia andiamocene via. Ma Tu stai, cara Mamma non so neanche chi sei con il grembo insanguinato col giagiglio piu’ di una volta ormai spezzato dove spero il bimbo sogni di un Mondo senza … Continua a leggere

EMILY BRONTE

La scoscesa collina e tuo fratello pittore ma Emily Emily non dimenticare quella stanca rima assopita sul cuore quella giovane moglie ancor senza  amore. Dalla brughiera il mattino il profumo del mare ed Emily Emily tu sai sempre nuotare nuotare nei mondi di antichi fantasmi che piangono pietre ed escon dai quadri poi dimmi charlotte che cosa ne fu se … Continua a leggere

Piccola Fantasma

Piccola fantasma che da sola giri nella Tua casa vuota in un lento girotondo di morte passi oltre le porte e cerchi i vecchi vestiti che indossavi la notte di quel temporale in cui sei annegata. Non ti senti liberata per Te non passano le ore ti hanno violentata e dopo strangolata il corpo non fu mai trovato ma, guarda caso … Continua a leggere